Telefono 02 90030842

browser

storie di browser

Tra tutti i browser in circolazione il più utilizzato è ancora Internet Explorer.

Chrome continua a scalare la classifica, mentre Explorer è sempre meno popolare vista l’uscita di scena recente dai futuri sviluppi Microsoft. Basterà Edge a risollevare la software house di Redmond?

Destinato alla pensione per far spazio al nuovo browser di Windows 10, Edge, Internet Explorer tiene duro e ancora oggi è la scelta principale di chi vuole navigare online. Ma potrebbe durare ancora poco: Chrome, infatti, è a un passo dal rubargli lo scettro del più polare.

Chrome continua la sua galoppata e si classifica sempre più come web browser maggiormente utilizzato dagli utenti finali. Per comprendere la sua crescita, basta dare un’occhiata indietro nel tempo che mostra i dati di utilizzo dei web browser da Maggio del 2014 a Maggio del 2015. Dove l’incremento relativo è stato quasi del 10%

Il divario tra Internet Explorer (IE) e Firefox ha oscillato per tutto il 2015 intorno all’1-2%, con IE sempre in testa. IE quindi si aggiudica per il momento il secondo posto ma rimane davvero ben lontano dalla sua quota di mercato al 95% nel 2001 e al 50% solo cinque anni fa.

I dati di NetMarketShare di marzo 2016 dimostrano che la quota di mercato di Chrome è al 39.09%, meno di 3,5 punti sotto a Internet Explorer.

Chrome ha solo sette anni, e in questo poco tempo è cresciuto e si sta ritagliando la sua fetta di mercato sempre più grande, riuscendoci in un tempo relativamente breve. Microsoft difficilmente mollerà l’osso e intanto, secondo le ultime notizie trapelate, uno sviluppatore ha dimostrato che le estensioni di Edge, messe online inavvertitamente, funzionano su Chrome senza troppe difficoltà.

Staremo a vedere…